IN QUATTRO CONTINENTI I MISSIONARI STANNO DISTRIBUENDO AIUTI A CHI HA PIU' BISOGNO PER FAR FRONTE ALL'EPIDEMIA. DALLA FONDAZIONE PIME ONLUS GIA' STANZIATE RISORSE PER OLTRE 130 MILA EURO. E PROSEGUE LA RACCOLTA PER IL «FONDO S140 EMERGENZA CORONAVIRUS NEL MONDO»

 

 

Tredici diversi interventi in America Latina, Asia, Africa e Oceania per far fronte ai bisogni dei più poveri alle prese con l'emergenza Coronavirus. Il «FONDO S140 EMERGENZA CORONAVIRUS NEL MONDO» - l'iniziativa di solidarietà lanciata dalla Fondazione Pime Onlus di fronte alle gravissime conseguenze provocate dall'epidemia anche nelle periferie del Pianeta - si sta già traducendo in aiuto concreto per le centinaia di migliaia di persone che nelle realtà dove sono presenti i nostri missionari soffrono la fame a causa delle restrizioni imposte per prevenire la diffusione del virus.

Solo in queste prime settimane sono già stati finanziati interventi per un ammontare di oltre 130 mila euro per non lasciare solo chi in questo momento non può contare su nessun tipo di assistenza.

Circa la metà di questi fondi sono stati destinati al Brasile, dove l'emergenza sanitaria si fa ogni giorno più grave con ormai migliaia di morti e di nuovi contagi, andando a colpire anche ambienti già socialmente difficili come le favelas, i quartieri poveri delle periferie delle grandi città. A San Paolo - che è l'epicentro della crisi in Brasile - la Fondazione Pime sta sostenendo le distribuzioni di cibo e generi di prima necessità che le parrocchie dove sono presenti i missionari stanno portando avanti tra gli ultimi. Ma è molto grave la situazione anche in Amazzonia: per questo a Manaus, la metropoli ai margini della foresta, il Pime sta sostenendo chi non può lavorare a causa del lockdown; mentre aiuti vengono portati anche nei villaggi degli indios sul Rio Andirà, all'interno della foresta.

Giacominelli Orizzontale

Per quanto riguarda l'Asia fin dai primissimi giorni dell'emergenza nelle Filippine è mobilitata la parrocchia di Paranaque, che si trova nelle zona dell'aeroporto internazionale, dove c'è una grande baraccopoli. Ma distribuzioni di cibo per fronteggiare l'emergenza fame sono in corso anche nella parrocchia del Pime di Siunuc a Zamboanga, sull'isola di Mindanao, nel Sud del Paese. Stessa modalità d'azione in Bangladesh sia nella capitale Dakha - dove un'attenzione particolare viene riservata da fratel Lucio Beninati ai ragazzi di strada - sia nella diocesi di Khulna. In India invece si sta intervendo a Eluru - la storica presenza del Pime nello Stato dell'Andhra Pradesh - ma anche nella nuova missione di Bagdogra, nel West Bengal, dove a destare particolare preoccupazione è la situazione dei braccianti che solitamente lavorano a giornata nelle piantagioni del te.

In Africa attualmente sono in Camerun i due interventi più significativi in corso: un sostegno ai bisogni della popolazione di Ntem-a-si - uno dei quartieri più poveri della capitale Yaounde, anch'essa alle prese con il lockdown - e un aiuto straordinario alla Fondazione Betlemme di Mouda, dove anche in questo momento di grande difficoltà si continua ovviamente a prendersi cura dei bambini e ragazzi orfani, abbandonati o con problemi di disabilità. In Oceania infine è mobilitata la parrocchia di San Giovanni Apostolo a Port Moresby, la capitale della Papua Nuova Guinea, anche qui a sostegno dei poveri che vivono nella baraccopoli e devono affrontare i problemi causati dalla blocco delle attività economiche.

Bagdogra3

 

Va aggiunto che questi interventi sono solo un primo bilancio parziale: ogni giorno continuano ad arrivare nelle nostre missioni richieste d'aiuto per quella che si sta profilando come un'emergenza umanitaria globale senza precedenti.

Per questo rinnoviamo l'invito a tutti i nostri benefattori che possono farlo a sostenere il FONDO S140 EMERGENZA CORONAVIRUS NEL MONDO. È possibile contribuire direttamente on line a questo link oppure con un bonifico sull'IBAN IT 11 W 05216 01630 000000005733 con le altre consuete modalità di versamento alla Fondazione Pime. Dalla somma verrà trattenuto solo il 4% dell'importo a titolo di concorso alle spese di gestione. 

 

 

Contattaci

   Via Monte Rosa 81 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Read more