Rosemary4

 

 MERCOLEDI' 18 OTTOBRE ORE 21

CUCIRE LA SPERANZA
La suora che ridona speranza e dignità
alle ex-bambine soldato in Uganta

interviene

suor ROSEMARY NIYRUMBE
St. Monica Girls Tailoring School di Gulu per ragazze
schiavizzate dai ribelli. Eroe dell'anno CNN

 

Religiosa ugandese, suor Rosemary Nyirumbe ha salvato e ridato dignità a migliaia di ragazzine rapite e schiavizzate dai ribelli del Lord’s Resistance Army (Lra), che per anni hanno devastato il suo Paese. Un conflitto assurdo che ha provocato oltre trentamila morti, due milioni di profughi e sfollati e circa centomila minori rapiti e reclutati a forza. La sanguinaria milizia di Joseph Kony, infatti, reclutava i propri effettivi soprattutto tra i bambini, drogati e indottrinati, costretti a commettere i peggiori crimini o, nel caso della bambine, ridotte a schiave: sessuali e non solo.

Suor Rosemary, religiosa delle Suore del Sacro Cuore di Gesù, ha strappato oltre duemila ragazze ai miliziani del Lra, restituendo loro libertà e dignità. Un lavoro lungo e difficile, che le è valso il riconoscimento di “eroe dell’anno” da parte della CNN nel 2007. Mentre, nel 2014, il settimanale Usa Time l’ha inserita tra le “100 persone più influenti al mondo”.

Ancora oggi, in quella terra violentata suor Rosemary è un segno grande di resistenza, riscatto e speranza.

La storia di questa religiosa è diventata anche un libro. “Cucire la speranza. Rosemary Nyirumbe, la donna che ridà dignità alle bambine-soldato (Emi).

La sua testimonianza in prima persona, al Centro Pime di Milano, mercoledì 18 ottobre, nell’ambito degli incontri dell’Ottobre missionario 2017, sarà una grande occasione di conoscenza e condivisione.

Leggi qui il profilo di suor Rosemary raccontato su “Mondo e Missione

 

Contattaci

   Via Mosé Bianchi 94 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina