5x1000bannerNL

01cina

Media Pime

Oltre vent'anni dopo il massacro di piazza Tiananmen (4 giugno 1989), il rispetto delle libertà fondamentali e la democrazia in Cina rappresentano ancora mete da raggiungere. Ma assistiamo a un segnale importante: sta crescendo il numero di dissidenti e degli attivisti che si battono per questi obiettivi. Delle vicende di queste persone si viene a conoscenza, di solito, soltanto quando vengono arrestate. Ma, mentre negli Usa o in altre parti d'Europa diversi dissidenti cinesi sono abbastanza noti (alcuni di essi sono stati premiati, proposti al Nobel per la pace o insigniti di riconoscimenti “alternativi”), in Italia - salvo rare eccezioni - essi costituiscono un “popolo invisibile” ai media e, di conseguenza, all'opinione pubblica.

Eppure, c'è un grande bisogno di far conoscere tali figure e di promuoverne l'impegno, anche perché un appoggio internazionale e una pressione politico-diplomatica in loro favore costituirebbe una spinta ulteriore al cambiamento in Cina. In virtù della sua competenza sulla Cina e familiarità con le storie di molti dissidenti, il Pime avverte una sorta di “responsabilità morale” nel far conoscere la galassia del dissenso cinese. Con questo spirito nasce la mostra «Huai Dan- Uova marce» dedicata agli uomini e le donne cinesi che stanno cambiando la loro realtà dal basso.

Costituita da 42 pannelli, 30 dei quali abbinano il profilo di un personaggio a un tema oggetto delle battaglie da lui/lei condotte, la mostra propone un viaggio virtuale in cui vengono presentati una serie di «problemi aperti» con cui la Cina di oggi si misura, ma - parallelamente - vengono indicate persone che si battono per la loro soluzione.

Il titolo della mostra - «Huai Dan», ossia «Uova marce»- fa riferimento a un'espressione popolare con cui, in Cina, vengono etichettati globalmente tutti coloro che, in qualche misura (in qualità di dissidenti, intellettuali, oppositori politici, attivisti per i diritti umani...), risultano scomodi agli occhi del regime. In maggioranza costoro non professano una fede religiosa, ma possiamo considerarli «donne e uomini di buona volontà».

La mostra è promossada Mondo e Missione, mensile del PIME, sponsorizzata da Regione Lombardia, in collaborazione con la CISL e ha come media partner l'agenzia Asia News e il sito mondoemissione.it.

Note tecniche:

La mostra è composta da 42 pannelli in alluminio di dimensioni 100 x 70 cm.
Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure 02/43.822.317

 

 

Contattaci

   Via Monte Rosa 81 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Read more