busto

 

Il Centro missionario di Pime di Milano è alla ricerca di due figure da inserire nel proprio personale. Qui sotto i profili specifici richiesti e le modalità per presentare la propria candidatura.

 

RESPONSABILE NEGOZIO – STORE MANAGER

IL PROFILO: pensiamo ad una persona con alle spalle una buona esperienza di vendita nella conduzione di negozi, come ad esempio librerie, articoli di artigianato ecc... con una certa familiarità religiosa, e missionaria. Sarà sicuramente un plus se avesse maturato esperienza anche in ambito commerciale per il Mercato Equo Solidale, ma valuteremo ancor di più la persona e la sua forma mentis. Una buona conoscenza dell’inglese sarà fondamentale per poter interagire e collaborare al meglio con colleghi, fornitori e clienti, perseguendo fedelmente il raggiungimento degli obiettivi e le indicazioni provenienti dall’alto del CDA.

LA PERSONA: leader e motivatrice, puntuale, organizzata e collaborativa, orientata commercialmente alla soddisfazione del cliente e capace di trasmettere i valori della MISSIONE per cui è chiamata con passione, determinazione e rettitudine.

IL RUOLO: risponderà direttamente al CdA e sarà responsabile del coordinamento dei settori a esso affidati e di colleghi preparati, motivati e focalizzati. Perseguirà con parsimonia gli obiettivi e risultati di vendita, identificando anche nuove aree su “cui lavorare”, il tutto collaborando sinergicamente con gli altri settori collegati al Centro, in particolare con l’ufficio promozione e relazioni esterne. Dulcis in fundo avrà in mano la gestione del magazzino e del flusso merci per avere sempre in mente cosa e quanto “vendere” e per riorganizzare gli ordini al momento giusto.

PER CANDIDATURE CLICCA QUI

 

FUNDRAISING MANAGER
COORDINATORE UFFICIO AIUTO MISSIONI

IL PROFILO: pensiamo ad una persona con un background formativo in Scienze Umane, Scienze dello Sviluppo e/o dell’Ambiente, preferibilmente in possesso di un Master inerente, con alle spalle un’esperienza di più di 5 anni nel sostegno allo sviluppo/cooperazione/volontariato internazionale, nella ricerca fondi senza tralasciare la capacità amministrativa per la formulazione di preventivi e la gestione del budget... se provenisse dal medesimo settore non potremmo che essere contenti! Dovrà conoscere: gli strumenti di raccolta fondi (Direct Mail, face to Face, Digital and Corporate fundraising, programmi del sostegno a distanza).
Si dovrà portare in dote una certa familiarità religiosa e missionaria, la perfetta conoscenza dell’inglese oltre che la buona conoscenza del francese e/o dello spagnolo-portoghese. Valuteremo altrettanto importante LA PERSONA e la sua forma mentis.

LA PERSONA: leader e team worker, puntuale e collaborativa, orientata all’organizzazione del lavoro per priorità, capace di trasmettere i valori della MISSIONE per cui è chiamata con passione, determinazione e rettitudine. Disponibile a viaggiare!

IL RUOLO: risponderà al Segretario Generale per tutti gli aspetti amministrativi e per tutto il resto risponderà invece direttamente al Presidente della Fondazione che supervisionerà le sue prestazioni al fine del raggiungimento degli suoi principali 4 obiettivi:

1. sostegni a distanza di piccoli progetti e progetto 5X1000;
2. sostegno a progetti continuativi con valutazione della sostenibilità a lungo termine e sviluppo di possibili partnership;
3. procacciamento di nuove fonti di donazione;
4. collaborazione attiva con l’Ufficio Promozione e la Fondazione stessa per ulteriori iniziative sponsorizzatrici (eventi e nuove strategie di promozione delle attività missionarie, partecipazione al Comitato Tecnico, supporto operativo alla raccolta fondi, profilazione dei donatori, presentazione contabilità sociale ecc..).

Avrà l’incarico di supervisionare direttamente e periodicamente il lavoro dei volontari e colleghi dell’Ufficio Missioni (ed eventualmente riorganizzarlo) oltre quello di analizzare i dati delle attività da loro svolte.

PER CANDIDATURE CLICCA QUI 

 

 

banner camerun fame big

 

«In 28 anni di Camerun, non ho mai visto niente del genere. Conosco famiglie che stanno morendo di fame. Alcune di loro, quest’anno, non hanno avuto alcun raccolto, per mancanza di piogge. E adesso che la stagione secca si trascina verso il suo termine non hanno assolutamente niente per nutrirsi».

Su Mondo e Missione stiamo rilanciando in queste ore la drammatica testimonianze di padre Danilo Fenaroli, missionario del Pime a Mouda nell'Estremo Nord del Camerun. La siccità che sta attanagliando la regione ha provocato una delle peggiori carestie mai vissute in questa zona che pure è colpita ciclicamente dalle carestie. I segnali d’allarme c’erano già tutti negli scorsi mesi. Ma non è stato fatto nulla per venire incontro alle migliaia di famiglie che stentano a sopravvivere. Un sacco di miglio di 120 chili circa, che a Garoua – un po’ più a Sud – costava attorno ai 12/13 mila Franchi Cfa (20 euro circa), nell’Estremo Nord è arrivato a superare i 25 mila franchi Cfa, ovvero quasi 40 euro. Un prezzo totalmente inaccessibile per la maggior parte delle famiglie che, già in situazioni normali, vivono in estrema povertà.

Di fronte a questo dramma LA FONDAZIONE PIME ONLUS HA DECISO DI INTERVENIRE INVIANDO UN AIUTO STRAORDINARIO a padre Danilo per poter intervenire al più presto in soccorso delle situazioni più critiche. Nello stesso tempo però chiede l'aiuto dei propri benefattori per continuare nel tempo a dare risposte a questa gente.

Per questo motivo è stato aperto il PROGETTO DI EMERGENZA S136 CARESTIA ESTREMO NORD CAMERUN che resterà attivo fino a quando il problema non sarà superato.

Chi lo desidera può contriubire direttamente on line DONANDO ORA A QUESTO LINK
(alla voce scegli il progetto scegliere la voce PROGETTO S136 CARESTIA ESTREMO NORD CAMERUN)

È possibile contribuire anche attraverso tutte le altre consuete Modalità di versamento indicate a questo link specificando la causale PROGETTO S136 CARESTIA ESTREMO NORD DEL CAMERUN

 

 TuttaOntheRoadlungo

banner data varese

 

Per una giornata Varese diventa un crocevia del mondo grazie a «Tuttaunaltrafesta»
la fiera itinerante del vivere solidale che fa incontrare tra loro nel cuore della città prodotti da tutto il mondo,
le storie dei missionari e le associazioni che sul territorio promuovono la solidarietà.

 

SCARICA QUI IL VOLANTINO CON IL PROGRAMMA

 

ORE 10: MESSA MISSIONARIA NELLA BASILICA DI SAN VITTORE

DALLE 11 ALLE 19  CI SARANNO CON NOI IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA

 

banner clown ttf2018

ORE 11,30: LO SPETTACOLO DEL CLOWN PIMPA
CHE PORTA UN SORRISO NELLE ZONE DI GUERRA

 

banner filidipace ttf2018

ORE 15,30: CON DEBORA MANCINI UN VIAGGIO
PER SCOPRIRE LA SAGGEZZA DEI POPOLI DEL MONDO

banner trampolieri ttf2018

ORE 16,30: LA PARATA CON I TRAMPOLIERI
DEL TEATRO DELL'ALEPH

 

banner gregoire ttf2018 2

 ORE 17,30: DAL BENIN LA TESTIMONIANZA DI GREGOIRE AHONGBONON
CHE ACCOGLIE E CURA I MALATI PSICHICI IN AFRICA

 

banner mufila ttf2018

 ORE 18,15: IL CONCERTO FINALE CON LA MUSICA E I RITMI DELL'AFRICA

 

banner stand ttf2018

 

banner educazione ttf2018

Costruiamo la pace a partire dai più piccoli
con i progetti in Camerun, Myanmar e Brasile della campagna Educazione, cantiere di pace


PER DONARE
Bonifico a Fondazione Pime Onlus
IBAN:  IT11W0521601630000000005733
CAUSALE: S135 Educazione cantiere di pace
Online con carta di credito o paypal a questo link
 

MEDIA PARTNER

varesenews

cuamm19MAG

 

MEDICI CON L’AFRICA-CUAMM, in collaborazione con CENTRO MISSIONARIO PIME DI MILANO
Caritas Ambrosiana, Fondazione don Gnocchi, Missionari Comboniani e Coopi promuovono un convegno sul tema:

 

AFRICA: TRA CRESCITA DEMOGRAFICA E MIGRAZIONE

19 MAGGIO 2018 - ore 10:30 -12:30

CENTRO MISSIONARIO PIME
via Mosè Bianchi 94, Milano (Sala Girardi)

PROGRAMMA
Introduce e conduce la giornata GIAN ANTONIO STELLA, giornalista Corriere della Sera

FRANCESCO BILLARI, Università Bocconi
La transizione demografica e il boom della natalità: il modello Globale e il focus sull’Africa
GIOVANNI PUTOTO, Medici con l’Africa- Cuamm
Perché prendersi cura di mamme e bambini

L’impegno in Africa sui determinanti dello sviluppo: salute, istruzione, acqua pulita e tanto altro....

FRATEL DR. DANIELE GIUSTI, missionario comboniano e medico
CLAUDIO CERAVOLO, presidente COOPI
DON VINCENZO BARBANTE, presidente Fond. Don Gnocchi
ANNA POZZI, giornalista “Mondo e Missione” PIME

Il caso Lombardia-Milano: affrontare l’emergenza e favorire l’integrazione

GIANCARLO BLANGIARDO, demografo Uni. Milano-Bicocca
LUCIANO GUALZETTI, direttore Caritas Ambrosiana

Conclusioni
DON DANTE CARRARO, direttore Medici con l’Africa-Cuamm

 

L'evento è gratuito e ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
È gradita l'iscrizione da effettuare sul sito: www.mediciconlafrica.org o contattando Riccardo Panichi (cell: 345 417 35 24 / email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

 

 

 

Attraverso la dichiarazione dei redditi - CON UNA FIRMA E L'INDICAZIONE DEL CODICE FISCALE 
della FONDAZIONE PIME ONLUS 97486040153 nella casella SOSTEGNO AL VOLONTARIATO

- puoi destinare ai missionari una quota dell'imposta che paghi già al fisco.

banner5x2017b

 

CLICCA QUI PER CONSULTARE L'ELENCO DEI PROGETTI FINANZIATI
CON IL 5 X 1000 DELL'ANNO SCORSO IN

BANGLADESH, BRASILE, CAMBOGIA, CAMERUN, CINA, HAITI,
GUINEA BISSAU, PAPUA NUOVA GUINEA E THAILANDIA

 

LEGGI LE STORIE DEI PROGETTI SOSTENUTI CON IL 5 X 1000

 

5x1000Bangladesh«NELLA PERIFERIA DI DHAKA»

La Child Welfare School, piccola scuola di periferia voluta dai missionari del Pime a Kollanpur, nell'estrema periferia della capitale del Bangladesh, scommette sul futuro dei ragazzi grazie anche ai fondi del 5 x 1000 destinati alla Fondazione Pime Onlus. Sono 185 bambini dalla scuola materna alla quinta elementare a frequentarla. Leggi la loro storia in questo articolo

 

5x1000cambogia

«CON NEW HUMANITY IN CAMBOGIA»
Con le vostre firme del 5 x 1000 destinato al Pime l'anno scorso - attraverso l'ong New Humanity - avete sostenuto 22 scuole primarie e 24 materne nelle province di Kompong Chhnang e Mondolkiri in Cambogia. Leggi in questo articolo i dettagli su quanto è stato fatto

 

persone

 

«PERSONE, NON SCARTI»
Nel destinare i fondi privilegiamo la logica del valore di ogni persona, anche là dove apparentemente regna l'esclusione. Leggi in questo articolo tre storie concrete di progetti resi possibili in Camerun, Cambogia e Costa d'Avorio dalle vostre firme del 5 x 1000.

IMG 0176

 

IL 5 PER MILLE CHE NUTRE LA TERRA

A Ngao, nel Nord della Thailandia, con il 5 x 1000 della Fondazione Pime Onlus è stato avviato un centro per l'agricoltura biologica per garantire l'autosufficienza della missione e degli ostelli. Leggi in questo articolo il bilancio di che cosa è stato fatto.

 

 

 

GREGOIRE AHONGBONON
A VARESE CON IL PIME

Leggi tutto...

pace in Siria

 

Di fronte alle notizie che arrivano dalla Siria il Centro missionario Pime di Milano vuole rendersi vicino a questa terra ferita da ormai più di sette anni di guerra attraverso la preghiera. Con uno sguardo che - al di là delle emozioni facili - provi a farsi carico delle sofferenze di tutti e invochi una pace vera e duratura per questo martoriato Paese, come per tutta la regione del Medio Oriente, epicentro di quella che papa Francesco chiama la guerra mondiale a pezzi.

Per vivere anche comunitariamente questo impegno il Pime ha promosso lunedì 16 aprile un veglia di preghiera nella chiesa di San Francesco Saverio a Milano, che ha visto la partecipazione di molte persone che hanno anche ascoltato la testimonianza di RANIA, rifugiata siriana

Per chi lo desidera a questo link è possibile scaricare il testo della veglia, per continuare anche a livello personale o nelle proprie comunità la preghiera per la pace in Siria.

 

salidellaterra

 

Quest’anno la tradizionale fiera del vivere solidale dei missionari del Pime lascia il Centro di Milano e diventa “itinerante”. Le prossime tappe saranno a Varese (20 maggio), all’abbazia di Morimondo (26-27 maggio), a Sotto il Monte (1-3 giugno) e a Introbio (8 luglio). Per concludersi il 15-16 settembre al Centro Pime di Milano in occasione del tradizionale Congressino missionario. L’Ufficio Aiuto Missioni offrirà a chi sosterrà la campagna “Educazione, cantiere di pace” deliziosi vasetti di sali aromatizzati per carni bianche, insalate, pesce, alle verdure e agli agrumi.

Sono tre i  progetti cui saranno destinati i fondi raccolti attraverso “Tuttaunaltrafesta on the road”.

Nell’Estremo Nord del Camerun, a causa dell’instabilità dovuta alle incursioni di Boko Haram, molte scuole hanno dovuto sospendere le lezioni per lunghi periodi. Per questo, le richieste di iscrizione alle scuole gestite dalla diocesi di Yagoua, che non hanno mai smesso di funzionare, sono aumentate del 25% negli ultimi anni
e c’è bisogno di costruire 18 nuove aule in 7 plessi scolastici.

Nel Myanmar l’associazione New Humanity, legata al Pime, promuove l’educazione come strumento per sconfiggere ogni forma di povertà. Nel villaggio di Honar verrà avviato un asilo comunitario che ospiterà circa 130 bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni.

Nella città di Parintins, in piena Amazzonia brasiliana, la Casa Santa Rita, gestita da monsignor Giuliano Frigeni, vescovo e missionario del Pime, offre ai ragazzi
uno spazio di aggregazione alternativo alla vita in strada.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

BUONA PASQUA CON LE LETTERE
DEI MISSIONARI DEL PIME

Leggi tutto...

LAVORI IN CORSO
NIENTE AUTO AL NEGOZIO PIME

 

Leggi tutto...

Pagina 1 di 22

Contattaci

   Via Mosé Bianchi 94 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Read more