Algeria

  • Alberto Sambusiti Natale 2016 Algeria

    ALGERIA

    Il nostro servizio all'Algeria

    di padre ALBERTO SAMBUSITI

  • Algeria Piero Masolo Natale 2015

    ALGERIA

    Le mie porte della misericordia

    di padre PIERO MASOLO

  • Il vescovo del Sahara al Pime il 7 ottobre

    Rault
     
    «Essere Chiesa nel deserto significa aggrapparsi all’essenziale della nostra fede ed essere uniti nella testimonianza, anche se viviamo negli angoli più remoti; testimoni di una Chiesa al servizio del Regno».
    È la testimonianza di mons. CLAUDE RAULT, vescovo di Lagouat-Ghardaia (Algeria), la più estesa diocesi al mondo, dove la presenza cristiana è ridotta a pochissimi fedeli, dispersi in un mare di islam.
    Eppure anche qui – o forse proprio qui – è possibile un dialogo e un incontro. Che parte dalle cose più vere ed essenziali. E dall’intimità che offre il deserto, uno spazio al tempo stesso aspro e accogliente, con cui non si può barare.
    Claude Rault sarà il primo ospite del ciclo di conferenze dell’OTTOBRE MISSIONARIO AL PIME DI MILANOche si ispira all’Enciclica di Papa Francesco Laudato Si’.
     
    Mercoledì 7 ottobre 2015 – ore 21
    IL TESTIMONE
    DAL DESERTO, I SEMI DI UNA FRATERNITÀ UNIVERSALE
    MONS. CLAUDE RAULT,vescovo del Sahara, Algeria
     
    Per conoscere meglio che è mons. Claude Rault leggi quest'intervista realizzata da Anna Pozzi e pubblicata sul numero di ottobre 2015 di Mondo e Missione
     
    Claude Rault è anche autore del libro «Il deserto è la mia cattedrale» appena pubblicato dall'editrice Emiche verrà presentato durante la serata. Clicca qui per saperne di più
     
  • K671 - El Jisr: Un ponte per l'Algeria

    ALGERIA

    K671 - El Jisr: Un ponte per l'Algeria

    p. Piero Masolo
    Istruzione e formazione

  • Una mostra dall'Algeria su Charles de Foucauld

    mostraDeFoucauld

     

    Il 1° dicembre ricorre il centenario della morte del beato Charles de Foucauld, grande figura che ha segnato profondamente la spiritualità e la missione nel nostro tempo. Per celebrare questo anniversario il Pime - in collaborazione con la Chiesa d'Algeria, dove sono presenti alcuni suoi missionari - mette a disposizione di parrocchie, associazioni e centri culturali la nuova mostra «Charles de Foucauld» che ne racconta la figura.

    La particolarità che balza all'occhio è che si tratta di una mostra in due lingue: arabo e italiano. A realizzarla, infatti, è stata la diocesi di Laghouat-Ghardaïa, la diocesi nel deserto algerino dove si trova anche Tamanrasset, l'ultima tappa dell'itinerario spirituale e umano di fratel Charles: qui ha vissuto in mezzo ai Touareg fino alla sua uccisione nel 1916.

    I tredici pannelli - tradotti in italiano dal francese da Graziella Rapacioli - ripercorrono la vita di Charles de Foucauld, la sua giovinezza inquieta, la sua conversione radicale, la sua vita in Algeria, l'opera di geografo e linguista, il suo impegno per la giustizia in un mondo ancora segnato dall'esperienza coloniale. È la memoria di questa figura custodita dalla Chiesa che nel deserto del Sahara tuttora ne segue le orme. Ed è una strada che ha qualcosa di importante da dire ovunque per il dialogo tra cristiani e musulmani.

    «Finalmente Charles de Foucauld è diventato un Evangelo vivente, a mani nude...
    L'ultima foto che abbiamo di lui, non porta nessun segno religioso e credo che sia la pagina più bella e viva del Vangelo perché la sua croce, la porta dentro: il suo sorriso, il suo viso, sono quelli di un uomo che guarda l'altro con gentilezza e con molta simpatia e gratitudine»

    Claude Rault – Vescovo di Laghouat-Ghardaïa

    La mostra «Charles de Foucalud» è a disposizione  per il noleggio in parrocchie, associazioni e realtà culturali con le consuete modalità delle mostre Pime.

    Per informazioni e richieste è possibile chiamare il numero 02/43.822.317 oppure scrivi a promozione@pimemilano.com

Contattaci

   Via Monte Rosa 81 – 20149 Milano

   Tel. 02/43.822.1

   Fax 02/43.822.901

Inviaci una email

Iscriviti alla Newsletter

 

facebook twitter youtube

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Read more